ScandicciToday

Scandicci, ex Cnr: presto lo sgombero per tutelare i bambini

Un incontro per decidere modalità di sgombero e soluzioni per gli occupanti al quale hanno partecipato il prefetto, il sindaco e i rappresentanti provinciali delle forze dell'ordine

A breve gli edifici dismessi dell'ex Cnr in via Galilei a Scandicci saranno sgomberati. E' questa la decisione che è stata presa alla fine della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, che si è tenuta questa mattina al Comune di Scandicci.

Un incontro per decidere le modalità di sgombero e le soluzioni per gli occupanti degli edifici dismessi dell’area come ci ha sottolineato l'assessore sicurezza e vivibilità urbana Agostina Mancini: “Oggi abbiamo avuto la riunione del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica al termine del quale è stato deciso di far sgomberare gli occupanti degli edifici dell'ex Cnr. Assieme a questo abbiamo deciso di attivare anche un percorso assieme alle associazioni ed istituzioni locali per trovare soluzioni”.

All’incontro erano presenti il Prefetto Luigi Varratta, il Sindaco Simone Gheri e i rappresentanti provinciali delle forze dell’ordine.

Dell'occupazione dei locali dell'ex Cnr non è la prima volta che se ne parla, ci sono stati numerosi incontri, ordinanze e provvedimenti, ma con la riunione di questa mattina la situazione è stata ulteriormente approfondita.

“Abbiamo deciso – continua l'assessore Mancini – che fra un paio di settimane con le associazioni, le forze dell'ordine di andare ad avvertire che l'area sarà sgomberata, dare tempo alle persone di trovare altre sistemazioni e attivare il percorso soprattutto per tutelare i minori. L'intervento è necessario non solo per l'ordine pubblico ma per l'incolumità delle persone che vi vivono”.

Secondo gli ultimi aggiornamenti all'interno dei locali dell'ex Cnr ci sarebbero almeno una settantina di persone con una ventina fra ragazzi e bambini di etnia rom, rumeni prevalentemente, ma anche qualche italiano, marocchino e forse un ucraino.

“Lo sgombero - conclude l'assessore Mancini – avverà fra qualche settimana, nel frattempo è stato avviato un percorso per le persone coinvolte, in particolar modo per i minori e le madri, assieme ad istituzioni locali, servizi sociali e associazioni”.

Potrebbe interessarti

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

  • Mine vaganti in tv per ricordare Ilaria Occhini

  • Tea tree oil, gli usi per la cura del corpo e della casa

I più letti della settimana

  • Ragazza muore travolta dal treno 

  • Incidente sulla superstrada: traffico bloccato in FiPiLi / FOTO

  • Incendio: una colonna di fumo nero sulla città / FOTO

  • Da Renzi a Carlo Conti: tutti pazzi per Face App, il trucco per invecchiare

  • Firenze Cashless: il biglietto Ataf si compra con la carta sui bus

  • Movida in Via Nazionale: madre e figlia ubriache, caos nel pub

Torna su
FirenzeToday è in caricamento