ScandicciToday

Pronta l'assemblea in fabbrica dei lavoratori della ex Electrolux

Una riunione necessaria per programmare le prossime iniziative di protesta e per capire se la notizia dell'esclusione della cassa integrazione sia vera oppure una voce di corridoio

Domani alle 9 presso lo stabilimento della ex Electrolux i lavoratori si riuniranno in assemblea per discutere e programmare le prossime iniziative di protesta e sdegno contro il silenzio e l'indifferenza che li circonda. Infatti ,secondo le ultime indiscrezioni, i lavoratori non rientrerebbero più nemmeno nella cassa integrazione.

“Oltre il danno anche la beffa – viene spiegato in un comunicato dei 172 lavoratori -. Non bastava tutto quello che abbiamo dovuto passare, come non bastava essere relegati nel dimenticatoio adesso ci vogliono proprio cancellare”.

E' un urlo di battaglia, perché come più volte aveva sottolineato Franco Nigi del Fiom Cgil “non abbiamo più nulla da perdere”. “La fine di questa vicenda non può essere con i soli lavoratori a pagare – continua il comunicato”.

Dai sindacati fanno sapere che non sono escluse  forme di protesta, già domani al termine dell'assemblea, che potrebbero proseguire ad oltranza finchè non arriverà qualche risposta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

  • Coronavirus, dipendenti senza mascherina: chiuso e multato un supermercato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento