ScandicciToday

Scandicci: contributi per auto a metano, gpl e bici elettriche

Il contributo parte da 500 euro per la trasformazione a metano a 100 euro per l'acquisto di una bicicletta elettrica. C'è tempo fino al 31 dicembre 2014

Cinquecento euro per trasformare un'auto a metano, 350 per il gpl e 100 euro per l'acquisto di una bicicletta elettrica a pedalate assistita. Sono questi i contributi stanziati dal Comune di Scandicci per le trasformazione e gli acquisti effettuati da oggi 11 novembre fino alle fine dell'anno o all'esaurimento del fondo stanziato di 25 mila euro.

“Si tratta di contributi fissati nell’ambito del Piano di azione comunale per la qualità dell’aria – dice l’assessore all’Ambiente Barbara Lombardini – sono incentivi concreti per chi decide di acquistare veicoli a impatto zero come le bici a pedalata assistita, oppure di trasformare la propria auto in un mezzo a basso impatto ambientale e con costi di gestione più favorevoli. Scelte individuali come queste contribuiscono ad una serie di benefici collettivi come la salute dei cittadini e la qualità del vivere in città”.

Al contributo possono accedere i cittadini residenti a Scandicci, gli enti pubblici e privati, le associazioni onlus e anche le aziende che abbiano la sede legale sul territorio comunale. Ognuno ha diritto ad un solo contributo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La domanda va presentata entro il 31 dicembre 2014 al Urp del Comune di Scandicci. Questa la documentazione necessaria: la domanda dell’acquirente per la concessione del contributo oppure la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà nel quale si dichiara l’acquisto o la trasformazione del veicolo; i dati anagrafici e i dati bancari per l’accredito del contributo; copia della fattura relativa all’acquisto del veicolo o dell’intervento di trasformazione a gas; copia della carta di circolazione del veicolo trasformato, sulla quale dovrà essere riportata la dichiarazione dell’avvenuta installazione dell’impianto a gas da parte della ditta installatrice e successivamente, ad integrazione della domanda, certificazione dell’avvenuto collaudo da parte della Motorizzazione Civile; copia del documento di identità del richiedente proprietario del veicolo; per le aziende copia della visura rilasciata dalla Camera di Commercio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, maxi-multa all'automobilista romantico: "Sto andando dalla mia fidanzata, mi manca"

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Coronavirus: morto il primo medico fiorentino

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Effetto Coronavirus, Comune di Firenze a rischio default: "resta liquidità per tre mesi"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento