ScandicciToday

Scandicci, dal 1 al 12 settembre chiusa via di Casignano

La chiusura è dovuta ai lavori di estensione della rete del gas metano. Sul posto oltre ad un mezzo di soccorso dell'Humanitas di Scandicci sarà presente anche una navetta per i residenti

Dal 1 al 12 di settembre sarà chiusa via di Casignano per permettere i lavori di estensione della rete del gas. Il tratto di strada che resterà chiusa sarà dal sottopasso dell'autostrada A1 per circa 450 metri.

La strada sarà chiusa in determinati orari: da lunedì 1 settembre a mercoledì 3 dalle 8,45 alle 17,30 con orario continuato; giovedì 4 e venerdì 5 e da lunedì 8 a venerdì 12 dalle 8,45 alle 12,30 e dalle 14 alle 17,45, con possibilità di passaggio nelle ore centrali della giornata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante tutto il periodo di chiusura sarà comunque permesso il passaggio ai mezzi di soccorso e sul posto sarà sempre presente un mezzo della Pubblica Assistenza Humanitas di Scandicci e una navetta per il trasporto dei residenti dall'area del cantiere alle abitazioni.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Santa Maria Novella: ragazzina presa a schiaffi e rapinata alla fermata dalla tramvia

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Tramvia, Nardella annuncia modifiche: arriverà vicino al Duomo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento