ScandicciToday

Scandicci, ha chiuso la Despar di via Monti

Presidio spontaneo davanti al supermercato dei lavoratori e cittadini uniti contro la chiusura. 18 posti di lavoro a rischio

Despar dice addio a Scandicci. Da Venerdì 19 settembre il supermercato ha tirato giù le saracinesche. Una “chiusura atipica”, come l’hanno definita i sindacati, non perché il punto vendita non incassa ma solo come effetto domino del fallimento di Cadla.

 Per protestare contro questa decisione, questo pomeriggio sindacati e lavoratori hanno improvvisato un presidio di fronte al negozio di via Monti. Subito molti cittadini si sono uniti alla protesta ed è arrivato anche l’assessore alla promozione del Territorio Andrea Anichini.

A rischio 18 professionalità che lavorano in Despar anche da quasi 30 anni. La chiusura del punto vendita crea preoccupazione anche nei residenti perché il supermercato è l’unica realtà della grande distribuzione presente in quella zona a Scandicci. Un negozio che è sempre stato un punto di riferimento per molti cittadini della zona, in maggioranza anziani.

“Da tempo si parla di un interessamento di un grande marchio – si legge in una nota della Filcams Cgil -  ma l’incertezza sulla trattativa e la mancanza di notizie, preoccupa fortemente sia per il futuro delle lavoratrici e dei lavoratori, che adesso sono in cassa integrazione a zero ore, che per quello di questo importante esercizio commerciale nel territorio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo Despar sottilineano i sindacati negli ultimi 3 anni è stato uno dei primi punti vendita per incassi. “Aspetteremo con fiducia - spiega Chiara Liberati della CGIL – una settimana se ci saranno notizie poi agiremo di conseguenza on un altro tipo di presidio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mick Jagger si trasferisce a Firenze

  • Santa Maria Novella: ragazzina presa a schiaffi e rapinata alla fermata dalla tramvia

  • Scappano dal ristorante al mare senza pagare: 5 giovani fiorentini rintracciati e riportati a saldare il conto

  • Scosse di terremoto nel Fiorentino

  • Natalie Portman, lettera d'amore a Firenze: "La magia delle celle dei frati affrescate a San Marco, il gelato e..."

  • Rissa all'Isolotto: resa dei conti in strada

Torna su
FirenzeToday è in caricamento